21 LUGLIO – FESTIVAL UN PALCOSCENICO PER IL MONDO – Lignano Sabbiadoro

Nel PRIMO APPUNTAMENTO a Lignano Sabbiadoro, sette cantanti e una pianista, un coro, un’orchestra e un corpo di ballo.

Artisti dalle spiccate doti artistiche in un contesto multiculturale, per un grande progetto che ritorna, tra luglio e agosto, al Teatro Arena Alpe Adria.

Quattro grandi appuntamenti raccolti nel Festival Internazionale “Un palcoscenico per il mondo”, ideato e diretto artisticamente da un musicista e direttore di fama come Antonio Moccia.

Sono attesi artisti e ugole d’oro da Spagna, Giappone, Corea, Italia, Taiwan, Slovenia e la partecipazione straordinaria del Taiwan Nantou Folk, un corpo di ballo straordinario specializzato nella danza di tradizione taiwanese.

Un importante appuntamento dedicato al cinquantennale della morte di San Padre Pio da Pietrelcina.

Questo primo evento era stato programmato per il giorno 14 luglio ma, a causa del maltempo, è stato annullato e spostato al giorno 21 luglio.

Per l’occasione era anche presente Padre Marciano Morra, l’ultimo dei frati cappuccini vivente, allievo di Padre Pio e figlio spirituale ed aveva in programma di effettuare una pubblica testimonianza con un toccante intervento in un momento dedicato. Poiché è stato spostato l’evento, vista anche la sua veneranda età, ha promesso di cercare di tornare ma, ovviamente, senza poterlo garantire. Il concerto avrà un chiaro sapore sacro con grandi pagine spirituali di Vivaldi, Caccini, Bach, Mozart, Franck, Webber, Lopez e Rossini, con i soprano Carmen Claure e Stella Moccia, la pianista Sayaka Kodama, il Coro e l’Orchestra Marco Polo diretta da Zarpellon. Sarà presente e richiestissima anche il contralto Mika Kunii, celebre per essere conosciuta come “il contralto caro a Papa Benedetto XVI”, in virtù di apprezzati concerti tenuti alla Sala Nervi e in Vaticano alla presenza del Pontefice.

PER I BIGLIETTI

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-festival-internazionale-un-palcoscenico-per-il-mondo-48146319939